Anche la rivista “Ville e Casali” parla del Parco della Maremma

Estratto dalla rivista  “Ville e Casali”

Parco della Maremma: la natura da vivere

Il Parco della Maremma è il regno della biodiversità, dove la natura incontaminata la fa da padrona. Si può percorrere anche a cavallo. Tappa imperdibile di chi visita il territorio, il Parco della Maremma è stato costituito nel giugno del 1975 e quest’anno celebra il suo quarantesimo compleanno. Si estende lungo la costa del mar Tirreno, da Principina a Mare ad Alberese, fino a Talamone, comprendendo la foce dell’Ombrone e i colli dell’Uccellina, di cui Poggio a Lecci raggiunge i 417 metri di altezza.

Un paradiso per flora e fauna

1Tutta l’area può essere goduta con diverse modalità: dalle visite a cavallo e in canoa, ai tour a piedi, in bici e in carrozza. All’interno del parco si può ammirare una natura incontaminata, caratterizzata da una fauna e da una flora tipiche della zona. Dal 2011, il Parco della Maremma è stato teatro della comparsa del falco pescatore, che da 42 anni non nidificava in Italia, grazie ad un progetto di reintroduzione avviato assieme al parco della Corsica. Il falco da allora ogni anno nidifica alla foce dell’Ombrone. Per quanto riguarda la flora, qui è presente quella tipica della macchia mediterranea e si possono ammirare alcune specie rare come l’orchidea “Barlia Robertiana”, e il Limodium etruscum.

Antiche tradizioni

In quest’area sono rimaste intatte alcune figure tradizionali, come quella del buttero, il caratteristico mandriano maremmano (v. pag. 152). Il parco racchiude alcune delle spiagge più belle d’Italia: oltre alle famose spiagge di Marina di Alberese e di Principina, note per la loro natura selvaggia, quest’anno Cala di Forno si è posizionata al nono posto nella classifica di Legambiente per il contest “La più bella sei tu”, mentre lo scorso anno si trovava in classifica la spiaggia di Collelungo. Quest’anno, per festeggiare i 40 anni, il Parco della Maremma e i suoi produttori sono approdati al “Toscana Fuori EXPO”, riscuotendo successo anche a Milano.

 

Categorie

About the Author:

Lascia un commento